BS210 3D la prima Stampante 3D continua con cambio automatico del piatto di costruzione

Pochi giorni fa avevamo parlato dell’introduzione da parte di  Formlabs della sua stampante Fuse 1 SLS 3D a basso costo  e del suo sistema di produzione automatica di Form Cell; oggi un’altra importante società del New Jersey , Opencreators introduce BS210, stampante 3D di nuova concezione  con il cambio automatico del piano di costruzione.

Lanciata su  Kickstarter, la stampante BS210 3D promette un’elevata produttività e una stampa continua 3D. I primi sostenitopri  potranni ottenere la loro  nuova stampante 3D di Opencreators per un minimo di $ 2,899, molto appetibile rispetto al prezzo di vendita previsto a $ 3,899.

Il modulo denominato ABC della BS210  è uno strumento che consente di inserire nuovi piatti di creazione (fino a 5 lastre di vetro Borosilicate) nel vassoio della stampante permettendo di stampare in modo efficace senza limiti.

Opencreators BS210 include inoltre un modulo SLP 360 ( Super Leveling Probe) che consente alla stampante 3D di “riconoscere la curvatura di una piastra di costruzione”. In altre parole, il modulo DLP 360 È dotato di sensori microscopici che possono rilevare la superficie della piastra di costruzione e possono garantire un “tracciato uniforme e coerente” tra l’ugello 3D della stampante e la lastra riducendo drasticamnente il rischio di errori di stampa.

Con un volume di 210 x 210 x 250 mm e una risoluzione di strato compresa tra 0,05 mm e 1 mm, le tipologie di stampa 3D di Opencreators BS210 combinate con la capacità di stampa continua sono molto attraenti. La stampante 3D è molto silenziosa grazie a speciali motori TMC che non solo riducono il rumore e le vibrazioni, ma che aiutano a risolvere i problemi di instabilità  che possono verificarsi durante un lavoro di stampa.

Dotata di doppie estrusori, la stampante BS210 3D permette anche l’uso di  supporti solubili in stampa 3D e il pacchetto su  Kickstarter  include non a caso 1000 grammi di materiale PVA solubile in acqua.

“BS210 cambierà completamente la cultura della produzione e del consumo delle persone”, ha dichiarato Minhyuk, CEO di Opencreators. “Lo chiamiamo una nuova tecnologia per la personalizzazione di massa”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline